Restauro Conservativo

Chi Sono

Formazione / Esperienza

Formazione professionale triennale (1992/1995) in “Restauro di materiale lapideo e ceramica” presso l’ Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli, in Firenze, con riconoscimento della Regione Toscana.

Frequenza di Corso Regionale trimestrale (febbraio/maggio 2001) per Restauro Conservativo del Legno presso il  Centro di Formazione Professionale “Tessitori” in Firenze.

Frequenza, nell’anno 1991/1992, della facoltà di Architettura presso l’Università Degli Studi di Firenze.

Diploma di Maturità Scientifica conseguito presso il Liceo Scientifico Statale “Niccolò Macchiavelli” di Serra San Bruno (VV) nell’anno1991.

INTERVENTI DI RESTAURO ESEGUITI IN PROPRIO ( DAL GIUGNO 2001):

(*) = Interventi Certificati dalla Soprintendenza.

MANUFATTI LAPIDEI, STUCCHI E SUPERFICI MONUMENTALI

  • Arco monumentale in stucco e foglia d’oro (XVII-XVIII sec)   FIRENZE, PALAZZO STROZZI DEL POETA.      Intervento eseguito per conto dell’Impresa ” R.T.I. ”  Pistoia.
  • Altari monumentali marmorizzati e stucchi, XVIII sec.    PISTOIA, CHIESA DI S. GIOVANNI DECOLLATO AL TEMPIO.   Intervento eseguito per conto dell’Impresa ” R.T.I. ”  Pistoia.
  • Altari monumentali marmorizzati e stucchi, XVII sec. ¬  BORGO A BUGGIANO (PT), CHIESA DI S. MARIA IN SELVA.
  • Elementi lapidei esterni (portali, paramento). ¬ PISTOIA, CHIESA DI S. MARIA DEL SOCCORSO.
  • Statue marmoree e fontana in pietra poste all’ingresso, XIX sec. ¬ PISA, PARCO DI S. ROSSORE.
  •  Altare maggiore, XVIII sec. ¬ CAMPEDA NUOVA (PT), CHIESA DI S. GIUSEPPE E IGNAZIO.
  • Altare monumentale marmorizzato e stucchi del presbiterio, XVIII sec. ¬ PISTOIA, ORATORIO DEL SS. CROCIFISSO, PARROCCHIA DI S. ANDREA.
  • Stucchi del vestibolo, XVIII sec. ¬ PISTOIA, ORATORIO DEL SS. CROCIFISSO, PARROCCHIA DI S. ANDREA.
  • Elementi lapidei interni ed esterni (Altare maggiore, loggiato, capitelli, portali, finestre, campanile),  XVI sec. ¬ POPIGLIO (PT), CHIESA DEI SS. FRANCESCO E DOMENICO NEL  CONVENTO DELLA “CONGREGAZIONE DELLE SUORE DOMENICANE ANCELLE DEL SIGNORE”.
  • Torre campanaria, paramento lapideo. ¬ MAMMIANO (PT), CHIESA DEI SS. BIAGIO E MICHELE.
  • Elementi lapidei interni ed esterni (Capitelli, portali, finestre, scalini),  XVII sec. ¬ PISTOIA, CANONICA DELLA CHIESA DI S. BARTOLOMEO IN PANTANO.
  • Elementi lapidei e bronzei della facciata (Portali, finestre, epigrafi). ¬ PIEVE A NIEVOLE (PT), PALAZZO COMUNALE.
  • Elementi lapidei (scultoreo-architettonici) delle facciate, XVI sec.    LUCCA, PALAZZO BOCCELLA.  Intervento eseguito in A.T.I. con  la ditta “Moretti”.
  • Elementi lapidei e in terracotta della facciata. ¬ PISA, PALAZZO STORICO IN VIA A. CECI 16.
  • Elementi lapidei interni ed esterni, XVII sec.  PISA, PENSIONATO UNIVERSITARIO “SUORE DI S. MARTA”.   Intervento eseguito per conto dell’Impresa “Bonaccorsi Costruzioni”, Pisa.
  • Elementi lapidei interni ed esterni.   PISA, “SCUOLA NORMALE SUPERIORE”: NUOVA SEDE DI UFFICI AMMINISTRATIVI.   Intervento eseguito per conto dell’Impresa “Veronico”, Bari.
  • Elementi decorativi in terracotta (cornici, capitelli,balaustre) della facciata principale.   LUCCA, STAZIONE FERROVIARIA.   Intervento eseguito per l’impresa “Graffi Restaura”, in collaborazione con la ditta “Moretti”.
  • Elementi plastico-architettonici della facciata principale.   LIVORNO, STAZIONE FERROVIARIA.      Intervento eseguito per l’impresa “Graffi Restaura” (PO).
  • Porta Marmorea d’accesso alla città.  LUCCA, PORTA ELISA.    Intervento eseguito in collaborazione con la ditta “Moretti”.
  • Portale in pietra. ¬ PISA, CHIESA DI S. APOLLONIA.
  • Manufatti in ceramica in stile”Liberty”.  LUCCA,GALLERIA “SEGNO E FORMA”
  • “Ritratto Femminile” (1925/26) di Marino Marini, in creta essiccata.   PISTOIA, COLLEZIONE PRIVATA.

DIPINTI MURALI E AFFRESCHI

  • Scopritura e Restauro conservativo della volta dell’Alcova e delle pareti affrescate (XVII/XVIII sec.)      FIRENZE, PALAZZO STROZZI DEL POETA.    Intervento eseguito per conto dell’Impresa ” R.T.I.”  Pistoia.
  • Saggi di scopritura  lungo le pareti e Ritrovamento di affreschi del XVII/XVIII sec.     FIRENZE, PALAZZO STROZZI DEL POETA.   Intervento eseguito per conto dell’Impresa ” R.T.I.” Pistoia.
  • Affresco “Madonna con Bambino” (XVI sec.).  PISTOIA , CATTEDRALE DI S. ZENO.
  • Volta dipinta a motivi geometrico -architettonici.        PISTOIA, PALAZZO PRIVATO.
  • Affresco sull’altare maggiore raffigurante  una  “Madonna del Latte”, XVI sec. ¬    PISTOIA, CHIESA DI S. MARIA DEL SOCCORSO.
  • Dipinti murali nel catino e lungo le pareti dell’abside. ¬   BORGO A BUGGIANO (PT), CHIESA DI S. MARIA IN SELVA.
  • Porzione terminale degli affreschi lungo le pareti della navata. ¬  BORGO A BUGGIANO (PT), CHIESA DI S. MARIA IN SELVA.
  • Pitture murali e affreschi del vestibolo. ¬  PISTOIA, ORATORIO DEL SS. CROCIFISSO, PARROCCHIA DI S. ANDREA.
  • Pitture murali  del presbiterio. ¬  PISTOIA, ORATORIO DEL SS. CROCIFISSO, PARROCCHIA DI S. ANDREA.
  • Tabernacolo dipinto.   POPIGLIO (PT), CHIESA DEI SS. FRANCESCO E DOMENICO NEL  CONVENTO DELLA “CONGREGAZIONE  DELLE SUORE DOMENICANE ANCELLE DEL SIGNORE
  • Dipinti murali dell’abside. ¬   MAMMIANO (PT), CHIESA DEI SS. BIAGIO E MICHELE.
  • Dipinti murali e affreschi nei locali interni della canonica. ¬   PISTOIA, CANONICA DELLA CHIESA DI S. BARTOLOMEO IN PANTANO.
  • Dipinti murali dell’edificio storico. ¬  PISTOIA, TEMPIO CREMATORIO.
  • Volta dipinta nel vano d’ingresso “Palazzo del Castelletto”.   PISA, “SCUOLA NORMALE SUPERIORE”: NUOVA SEDE DI UFFICI AMMINISTRATIVI.  Intervento eseguito per conto dell’Impresa “Veronico”, Bari.
  • Rimozione scialbo di pareti e volte per recuperare le pitture sei-settecentesche.      PISA, PALAZZO POSCHI.   Intervento eseguito in collaborazione con la ditta “Arterestauro”.

MANUFATTI LIGNEI

  • Confessionale ligneo XVIII sec.    PISTOIA, CHIESA DI S. GIOVANNI DECOLLATO AL TEMPIO.   Intervento eseguito per conto dell’Impresa ” R.T.I. ”  Pistoia.
  • Cantoria lignea dipinta e argentata, XVII sec. ¬    BORGO A BUGGIANO (PT), CHIESA DI S. MARIA IN SELVA.
  • Crocifisso ligneo policromo.   POPIGLIO (PT), CHIESA DEI SS. FRANCESCO E DOMENICO NEL  CONVENTO DELLA “CONGREGAZIONE DELLE SUORE DOMENICANE ANCELLE DEL SIGNORE”.
  • Soffitti lignei a cassettoni.   POPIGLIO (PT), CHIESA DEI SS. FRANCESCO E DOMENICO NEL  CONVENTO DELLA “CONGREGAZIONE  DELLE SUORE DOMENICANE ANCELLE DEL SIGNORE”.
  • Cassettonato ligneo dipinto.  MAMMIANO (PT), CHIESA DEI SS. BIAGIO E MICHELE.
  • Soffitti lignei a cassettoni. PISA, PENSIONATO UNIVERSITARIO “SUORE DI S. MARTA”. Intervento eseguito per conto dell’Impresa “Bonaccorsi Costruzioni”, Pisa.
  • Pulitura di soffitti lignei decorati.  PISA, PALAZZO POSCHI.    Intervento eseguito in collaborazione con la ditta “Arterestauro”.

ESPERIENZE PROFESSIONALI DURANTE IL CORSO DI STUDI (1992/95):

  • Statue in pietra serena site nel piazzale della “Fontana del Nettuno”. FIRENZE, GIARDINO DI BOBOLI.
  • Gruppo scultoreo in marmo “La Pentolaccia”.  FIRENZE, GIARDINO DI BOBOLI.
  • Balaustra marmorea della cappella “Buonaccorsi-Salvi”.  FIRENZE, CHIESA DI S. MARIA DEL CARMINE.
  • Gruppo scultoreo “Ercole e Caco” di Vincenzo de Rossi. FIRENZE, PALAZZO VECCHIO, SALONE DEI CINQUECENTO.
  • Scavi Archeologici di aree etrusche e romane.  PISA E SESTO FIORENTINO (FI).
  • Restauro archeologico di tombe in pietra serena e in marmo. PISA, CIMITERO EBRAICO.
  • Ceramiche archeologiche. ORBETELLO (GR), MUSEO ARCHEOLOGICO.

INTERVENTI DI RESTAURO ESEGUITI COME DIPENDENTE PRESSO ALTRE IMPRESE                                                               (GIUGNO 1995 – GENNAIO 2001):

  • Palazzo Pandolfini in Firenze: elementi architettonici in materiale lapideo della facciata principale e dell’atrio.
  • Villa ex Ridolfi in Firenze: elementi architettonici e decorativi in materiale lapideo delle facciate.
  • Battistero di Volterra: facciata in pietra e marmi policromi.
  • Torre campanaria del Duomo di Pescia (PT): paramento in pietra arenaria delle facciate.
  • Camposanto Monumentale di Pisa: quadrifore in marmo.
  • Ex convento di San.Lorenzo in Pistoia: facciate in pietra arenaria.
  • Esedra degli Uomini Illustri in Pistoia: elementi architettonici in travertino e arenaria; elementi decorativi del frontone in terracotta policroma.
  • Cortile d’Onore di Palazzo Pitti, Firenze: facciate in materiale lapideo.
  • Cortile d’Onore di Palazzo Pitti: gruppo scultoreo in marmo di “Ercole e Anteo.”
  • Cortile d’Onore di Palazzo Pitti: Mascheroni in bronzo delle due fontane adiacenti la “Grotta del Carciofo”.
  • Busto marmoreo del “Cardinale Berrettini” di Andrea del Verrocchio, da destinare al Museo di Cortona (AR).
  • Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia in Pistoia (sede centrale): elementi architettonici  in pietra e formelle decorative in ceramica.
  • Duomo di S. Martino in Pietrasanta (LU): sulla facciata principale in marmo.
  • Cattedrale di Pisa: facciata principale in marmo e mosaici.
  • Battistero di Pistoia: paramento ed elementi decorativi in marmo e pietra.
  • “Putto con Cornucopia”: scultura in arenaria dipinta, di “B. Permoser“, collezione privata.
  • Busto marmoreo (primi 1800).
  • Basamento in marmo del “Perseo” (1544-45) di Benvenuto Cellini, nel Museo Nazionale del Bargello, in Firenze.
  • Gruppo scultoreo  “La Pietà” (1360 circa) in stucco policromo, proveniente dal Duomo di Cortona (AR).
  • Palazzo della “Fraternita dei Laici”, Arezzo: facciata principale  con lunetta di Bernardo Rossellino (1435).
  • S. Maria della Pieve, Arezzo: portale centrale costituito dalla lunetta scolpita (1200) e dall’imbotte che racchiude dodici sculture policrome raffiguranti ” I Mesi dell’anno” (1270).

In nessuna cosa è forse tanto difficile l’operare e tanto facile il ragionare quanto

in ciò che si riferisce al restauro.


Camillo Boito

Comments are closed.